Archivi Blog

Prima comunicazione agli utenti

La comunicazione riveste un ruolo fondamentale nei progetti di migrazione, soprattutto quando questa è rivolta agli utenti finali che devono sentirsi partecipi oltre che essere informati circa modalità e tempi.

La Provincia di Perugia, dopo aver comunicato l’adesione al progetto LibreUmbria ad Amministratori e dirigenti, ha inviato la prima comunicazione ai dipendenti, dove viene messo in evidenza il fatto che “obiettivo del progetto è migliorare e rendere più agevole il lavoro di tutti, mettendo a disposizione un programma aggiornato, molto simile a quello già utilizzato all’interno degli uffici, ma più semplice ed affidabile. Uno strumento che può aiutare a fare il lavoro d’ufficio sprecando meno tempo e producendo documenti di migliore qualità”.

Nella prima comunicazione è rimarcato il fatto che “l’adozione di LibreOffice sarà lento, graduale e terrà conto delle esigenze di ciascuno. Ad una prima rilevazione, finalizzata a conoscere il tipo di lavoro che solitamente viene…

View original post 68 altre parole

La Francia si veste di open source

Il premier francese Jean-Marc Ayrault ha invitato le Pubbliche Amministrazioni a cercare alternative open source rispetto a software proprietari, sia nella fase di sviluppo di applicativi che nei programma gestionali utilizzati. Questo al fine di abbattere i costi di licenza e aumentare la competitività nel mercato IT.

In particolare Ayrault ha incoraggiato l’adozione di piattaforme come LibreOffice e PostgreSQL ed ha pubblicato delle linee guida utili al passaggio all’open source in PA.

Questa la notizia apparsa su Punto Informatico

View original post

Servizi di supporto alla migrazione

Servizi di supporto alla migrazione

Durante la fase di analisi del progetto di Migrazione dell’Umbria a LibreOffice, si è presa in considerazione l’idea di customizzare una soluzione open source per l’assistenza remota, pensata come supporto agli utenti durante la fase di assistenza post migrazione.

I Sistemi Informativi aziendali si trovano a gestire decine di telefonate e di nuovi ticket ogni giorno, molti dei quali risultano essere quasi banali e di risoluzione immediata. A causa della grossa mole di lavoro da gestire ogni giorno, l’assistenza potrebbe essere fornita in tempi molto più lunghi, generando irrimediabilmente una coda di lavoro.

La scelta di utilizzare soluzioni di desktop remoto è stata svolta con l’intento di agevolare il lavoro del personale, con la conseguente riduzione sul tempo di risposta. All’interno di un mercato ampio ed in continua evoluzione, ponendo l’attenzione su applicativi open source ed altamente personalizzabili, la decisione è ricaduta su UltraVNC (rilasciato sotto licenza GPL versione 2.0).

View original post 125 altre parole

Limerick, una migrazione felice

Limerick, la terza città più grande d’Irlanda

Limerick, la terza città più grande d’Irlanda ha adottato, nell’ambito del proprio ente di governo locale, il software libero migrando nelle 450 postazioni sia la suite d’ufficio che il programma di gestione della posta elettronica.

La migrazione ha avuto esiti positivi, il personale coinvolto si è dimostrato collaborativo e si è impegnato in un processo di cambiamento difficile ma graduale ed assistito.

Tra le motivazioni addotte c’è la dichiarazione del responsabile del servizio IT Mihai Bilauca: “Non è positivo per nessuno avere un unico fornitore, a nessuno piace avere un solo meccanico in città, nessuno vuole avere un solo supermercato.”

Questo il link in cui approndire questa esperienza:
https://joinup.ec.europa.eu/news/limerick-city-council-increasingly-turning-open-source

View original post

LibreUmbria arriva in Grecia

Il progetto LibreUmbria arriva in Grecia

Il giornale greco on line OSArena ha ripreso la notizia del progetto LibreUmbria, presentandolo come un’ottima esperienza di migrazione al software libero nella Pubblica Amministrazione.

L’articolo comincia mettendo in risalto quanto sia difficile “abbandonare le vecchie cattive abitudini soprattutto quando si tratta di funzionari governativi. Lo stato degli sforzi per modernizzare la tecnologia dell’infrastruttura IT e del settore pubblico in Italia ci mostra un modo efficace di migrazione al Software Libero”.

Questo il link all’articolo in lingua originale: http://osarena.net/news/italia-exipni-metavasi-se-ellak-se-kerous-krisis.html

Invece qui potete trovare la traduzione in italiano.

View original post

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: