Archivi Blog

Drupal – URL Semplificati

Dopo aver parlato di Drupal e della sua installazione, nel post: Ubuntu Server: Installare Drupal 7.14 , può accadere che andando a modificare la parte riguardante la semplificazione degli URL, ci troviamo in una situazione del genere:

Come facciamo ad abilitare gli URL semplificati?

Prima di tutto, bisogna attivare il modulo Apache Module mod_rewrite, aprendo il terminale sul server e dando:

sudo a2enmod rewrite

A questo punto bisogna fare un’ulteriore modifica; da terminale diamo:

sudo nano /etc/apache2/sites-available/default

NOTA: default è la configurazione standard di Apache; se avete creato nuovi siti, andrete a modificare il file creato da voi.
All’interno del file troviamo le righe:

AllowOverride None

che modifichiamo in:

AllowOverride All

Salviamo il file ed usciamo. Ed infine:

sudo /etc/init.d/apache2 restart

aggiornando la pagina di Drupal avremo:

Ora abbiamo attivato la voce “Attiva gli URL Semplificati”, la quale sarà cliccata ed attivata.

Installare ambiente desktop su Ubuntu Server

Anche se non è consigliato installare grafica su ambienti server poichè impiegano molte risorse e poichè i server sono finalizzati ad altro, si potrebbe avere la necessità di un ambiente desktop minimale.

E’ possibile installarlo tramite i comandi:

sudo apt-get install gdm gnome-core xorg

In seguito avremo l’avvio automatico dell’ambiente desktop ad ogni esecuzione.

Per disabilitare l’avvio automatico del desktop:

sudo mv /etc/init/gdm.conf /etc/init/gdm.disabled

Per riabilitarlo:

sudo mv /etc/init/gdm.disabled /etc/init/gdm.conf

In questo modo possiamo avviare l’ambiente digitando semplicemente

startx

Installare MySQL e creare un nuovo database su Ubuntu

In poche semplici righe, andremo ad installare MySQL Server su Ubuntu ed andremo a creare un nuovo database; ad esempio per chi volesse installare l’ultima versione di Joomla o altri CMS, avrà bisogno di MySQL e quindi di un database sul quale appoggiarsi.

Procediamo all’installazione del server; apriamo un terminale e digitiamo:

sudo apt-get install mysql-server

verrà richiesto l’inserimento della password per l’utente root di mysql, che utilizzeremo in seguito per loggarci al servizio.

Terminata l’installazione, restiamo sempre nel terminale e digitiamo:

mysql -u root -p

andremo ad inserire la password immessa al punto precedente ed avremo una risposta di questo tipo:

Ora siamo collegati e andiamo a creare il nostro database, che chiameremo joomla

CREATE DATABASE joomla;

Se tutto è andato a buon fine, avremo una risposta del genere:

Query OK, 1 row affected (0.07 sec)

e digitando

show databases;

avremo la lista completa dei nostri database, tra cui anche quello appena creato.

Ora bisogna creare un utente che abbia tutti i diritti sul nostro database; digitiamo questo comando:

GRANT ALL PRIVILEGES ON joomla.* TO ‘alfredo’@’localhost’ IDENTIFIED BY ‘alfredo_pass’;

I campi da modificare sono tre:
joomla è il nome del database;
alfredo è il nome utente;
alfredo_pass è la password utilizzata per l’utente alfredo.

Per controllare se l’utente alfredo è stato creato correttamente, usciamo da mysql col comando

exit

ed effettuiamo nuovamente il login con le nuove credenziali:

mysql -u alfredo -p alfredo_pass

Se tutto è andato a buon fine, avremo la schermata iniziale di login a mysql ed il nostro database sarà pronto all’uso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: